domenica 4 maggio 2014

La torta di mele più buona del mondo.

Lo dico senza presunzione.. questa è la torta di mele più buona che io abbia mai fatto.
Non eccessivamente dolce, soffice ed umida.. uno splendore.
E' vero, a questa torta sono particolarmente legata perchè è quella che mi ha avvicinato alla cucina ed è in generale la prima cosa che io abbia cucinato, ma ciò non deve togliere assolutamente i meriti a questo dolce.
E' la torta che mia madre fa più spesso e la fa da anni, tanto che i miei ricordi sono tutti di quando ero piccola.
Ricordo infatti quando entravo in cucina e trovavo mia mamma pronta ed io mi piazzavo su una sedia e la guardavo, sempre con immensa curiosità e sommergendola di domande.
Penso che la mia passione per la cucina sia nata proprio in quei momenti, guardando mia mamma che con precisione maniacale preparava tutto e ogni volta faceva perfettamente le stesse cose.
Ho iniziato a rivendicare col tempo la possibilità di mettere mano al frullatore e pian piano mia mamma, iniziando a fidarsi di me, ha cominciato a darmi dei compiti.
Prima il massimo che mi spettava era pesare gli ingredienti, poi di reggere il frullatore a mamma mentre lei foderava la teglia.. poi, le mansioni sono aumentate sempre di più ed ora mi trovo a farla, ovviamente, tutta da sola.
E non solo, la torta.. se è possibile l'allieva ha superato la maestra :P




 La ricetta è semplicissima, occorrono:

  • 200gr di farina
  • 200gr di zucchero
  • 4 uova
  • 200gr di margarina
  • la buccia grattuggiata di un limone
  • 2 mele
  • 2 cucchiaini di marmellata di albicocche
  • 1 bustina di lievito per dolci
Sbucciare e tagliare le mele a fettine sottili e spruzzarvi sopra il succo di mezzo limone per evitare che anneriscano.
Frullare assieme in una ciotola la margarina le uova, la buccia di limone e lo zucchero il più possibile. 
Devono orientativamente aumentare di volume e schiarirsi di colore.
Aggiungere alla farina il lievito e poco alla volta incorporarla al composto continuando a frullare fino a quando non sarà ben amalgamato.
Foderare una teglia con della carta forno e versarvi all'interno il composto.
Iniziare a questo punto a disporre delicatamente le mele a raggiera, facendo attenzione a non premerle troppo verso il fondo e a non metterle una sull'altra. 
Una volta terminate le mele infornare in forno statico a 180° per 35/40 minuti.
Lasciar raffreddare per qualche minuto e staccare la torta dalla teglia mettendola su un'alzata o su un piatto da portata.
Scaldare per 30 secondi la marmellata in microonde e con un pennellino lucidare le mele.
Questo passaggio è ovviamente facoltativo, ma servirà oltre a conferire un sapore più acidulo alla torta anche a far risaltare le mele ancora di più, l'importante è non "imbrattare" le altre parti ma solo le mele :D
A questo punto spolverare con lo zucchero a velo e vedrete che ovviamente essendo le mele "bagnate" lo zucchero non attecchirà e si distingueranno bene.
E' un peccato non essere riuscita a fare una foto dell'interno della torta perchè essendo stata preparata in occasione di una festa è andata via in un batter d'occhio e non mi è stato dato letteralmente il tempo per fare una foto alla fetta.


Con questa ricetta partecipo al contest:

il primo dolce non si scorda mai!


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per essere stato qua, mi farebbe molto piacere che tu lasciassi un segno del tuo passaggio, se ti va.